venerdì 23 settembre 2011

RISOTTO AI FUNGHI

Il mio uomo ha espresso un desiderio e lo voglio condividere con voi quindi, eccomi qui a proporvi la nostra cena di stasera.

Ingredienti per 2 persone:
150 g di funghi
una noce di burro
un cucchiaio di olio
uno spicchio d'aglio
un mazzetto di prezzemolo
 mezzo dado
150 g di riso
4 bicchieri d'acqua
1 bicchiere di vino bianco

Procedimento:
Pulite i funghi sotto l'acqua, tagliateli a pezzettini e metteteli da parte.


Tritate il prezzemolo e mettetelo da parte.


In una padella antiaderente e capiente mettete una noce di burro con lo spicchio d'aglio tagliato a metà e l'olio.


Fate rosolare il tutto poi aggiungete i funghi tagliati. 



Lasciateli cuocere in padella a fiamma vivace per qualche minuto (più o meno 5) girandoli spesso con un cucchiaio di legno ed in fine aggiungete il prezzemolo tritato e cuocete per due minuti circa sempre a fiamma vivace.


Mettete il riso nella padella e lasciate tostare per due minuti circa. Versate due bicchieri di acqua tiepida. Lasciate cuocere ed aggiungete acqua ogni volta che inizia a mancare.


Quando il riso sarà cotto ma al dente unite il vino e fatelo evaporare a fiamma alta.


E' fatta! Il vostro risotto è pronto. Manca solo di servirlo e gustarlo. 


Mani in pasta ghiottonelle!




5 commenti:

  1. buono il risotto e se mi aspetti vengo a pranzo adoro i risotti,,,
    lia

    RispondiElimina
  2. E' buonissimo il risotto con i finghi e il tuo è venuto particolarmente bene. Un bacione

    RispondiElimina
  3. i funghi! proprio stasera dal verduriere mi sono presa 400 gr. di porcini appena colti, domani RISOTTO!

    RispondiElimina
  4. Ciao Nena, ricambio la visita con molto piacere, felice di conoscerti! MMMMMMMMMMMM...... buono quel risotto, il tuo uomo sa scegliere! A presto Lecoq

    RispondiElimina
  5. Nena cara, questo è il mio preferito, complimenti è delizioso!!!! Sono felice che le pastine ti siano piaciute, grazie cara di avermelo fatto sapere, e grazie per la fiducia, un abbraccio grande!

    RispondiElimina

inserisci qui il tuo commento...